progetto stop omofobia

STOP OMOFOBIA! Contro le discriminazione delle e dei giovani a rischio

progetto stop omofobia

Realizzato da Azione Gay e Lesbica con il sostegno dell’Assessorato Pari Opportunità della Provincia di Firenze fra il febbraio 2012 e il febbraio 2014 e rivolto a scuole di ogni ordine e grado, il progetto ha avuto come finalità principale la lotta alle discriminazioni legate all’orientamento sessuale e all’identità di genere, tramite interventi in collaborazione con le/gli insegnanti volti a sensibilizzare le classi sul tema dell’omofobia, a facilitare la comprensione del concetto di diversità come elemento di arricchimento e a sensibilizzare le alunne e gli alunni sul problema della discriminazione e della violenza di cui spesso sono oggetto le lesbiche e i gay. Oltre a questo obiettivo primario, il progetto si è riproposto anche di indagare la percezione e la diffusione nella scuola del fenomeno della discriminazione rispetto all’orientamento sessuale e all’identità di genere, la sua evoluzione nel corso dell’ultimo decennio e i collegamenti fra questa specifica forma di discriminazione e le varie forme di sessismo, violenza, razzismo, bullismo.

Nell’ambito del progetto è quindi stata attuata una serie di interventi legati al mondo della scuola, fra cui in particolare:

> Somministrazione di 20 interviste a risposta chiusa e aperta a docenti testimonial volte a indagare la percezione e l’effettiva esistenza del fenomeno della discriminazione rispetto all’orientamento sessuale e l’identità di genere nell’ambito scolastico e rielaborazione in chiave statistica dei risultati emersi.

> Organizzazione di due corsi di formazione rivolti alle/agli insegnanti dei diversi ordini di scuole, nei quali sono stati affrontati i temi dell’omofobia, del rifiuto della diversità e della discriminazione in base all’orientamento sessuale servendosi di diversi approcci e punti di vista e fornendo alle/ai docenti anche degli strumenti utili alla comprensione delle dinamiche interne alle classi e fra pari, nonché materiali a stampa e su supporto multimediale utili ad approfondire gli argomenti trattati e a riportarli nelle classi. I corsi, articolati ciascuno in tre incontri di 4 ore – focalizzati su argomenti differenti e tenutisi nei mesi di ottobre e novembre 2012 – hanno visto la partecipazione attiva di 14 docenti di diversi ordini e tipologie di scuole (medie inferiori, licei, istituti comprensivi).

> Attività con 29 classi, pianificate e svolte da attiviste/i di Azione Gay e Lesbica in collaborazione con le/i docenti e inserite nel Piano dell’Offerta Formativa (POF) di sette scuole della Provincia di Firenze. Gli incontri sono stati strutturati a partire da due moduli di riferimento – predisposti l’uno per la scuola secondaria di primo grado, l’altro perla secondaria di secondo grado – di volta in volta calibrati e adattati dalle relatrici e dai relatori di Azione Gay e Lesbica, di concerto con le/gli insegnanti responsabili, in base all’età delle/degli alunne/i e al contesto specifico di ciascuna classe. Nella scuola secondaria superiore, e quando il contesto lo ha consentito anche nella secondaria di I livello, è stato privilegiato comunque un approccio interattivo, impiegando strumenti quali il brainstorming, l’intervento frontale, la proiezione di video per sollecitare gli studenti a porre domande, esprimere dubbi e incertezze, esporre le proprie opinioni. In tutti gli incontri sono stati distribuiti materiali informativi per le/gli studenti e forniti alle biblioteche d’istituto materiali d’approfondimento.

La descrizione dettagliata del progetto in tutte le sue fasi e dei risultati emersi è consultabile nel volumetto omonimo disponibile presso la sede di Azione Gay e Lesbica e scaricabile qui in versione pdf.

Project manager & Team leader: Valeria Santini
Docenze, incontri nelle scuole e raccolta interviste: Riccardo Bettini, Maria Lo Re, Babak Tayari, Massimo Ridolfi, Elena Biagini, Giovanna Olivieri, Michela Pagarini, Marah Dolfi, Valeria Santini.

Freedom – liberi di essere. Guida pratica per giovani gay

guida pratica per giovani gay

Manualetto di sopravvivenza per giovani gay.
Una semplice condivisione di esperienze a partire dalla scoperta di sè, per arrivare a parlare di coming out con familiari, amici e amiche, della ricerca di ambienti e contesti gay o gay-friendly, di sessualità, di sesso sicuro, di amore, di stereotipi, di movimento e di diritti. Con leggerezza e senza superficialità.

Non sono l’unica lesbica al mondo – Piccola guida per giovani lesbiche

non sono unica lesbica al mondo

Manuale di sopravvivenza per giovani lesbiche ai primi passi nel magico mondo di Saffo: quando e come fare coming out? chi e dove sono le altre lesbiche?
I libri e i film fondamentali, gli indirizzi utili, le icone storiche, una panoramica su ciò che fanno le lesbiche in giro per l’Italia, qualche consiglio salvavita e qualche vignetta per sdrammatizzare il tutto..

SessoSì – SicuroMeglio

sesso si - sicuromeglio

Un’associazione gay e lesbica parla di sessualità in genere, e non solo di sesso fra gay e lesbiche.
Manualetto di facile lettura che, combinando responsabilità e leggerezza, parla dei nostri corpi (quello che si vede e anche quello che non si vede), di auto definizione (sesso biologico, identità di genere, ruolo di genere e orientamento sessuale), attrazione, contraccezione e sesso sicuro.

Nespole, nurzie e camionare. Il lesbismo a Bologna anni ’70 e ’80 (2002) di Paola Cavallin, prefazione di Daniela Danna

nespole nurzie camionare - il lesbismo a bologna

Chi erano le lesbiche che vivevano a Bologna tra gli anni ‘70 e gli anni ’80? Quali luoghi frequentavano? Qual era la loro percezione di sé? Quali i loro rapporti con le femministe?
Paola Cavallin ha ricostruito la storia lesbica bolognese di quel periodo attraverso interviste e materiali dell’epoca, tratteggiando l’atmosfera di un periodo per alcuni versi ancora vicino e familiare per comunanza di luoghi e spesso di persone, ma lontanissimo per il panorama politico e sociale che si intravede sullo sfondo.

Una ribellione necessaria. Lesbiche, gay e trans: 40, 30, 20 anni di movimento

una ribellione necessaria -movimenti di lesbiche gay e trans

UNA RIBELLIONE NECESSARIA
Lesbiche, gay e trans: 40, 30, 20 anni di movimento

– 1969 La rivolta di Stonewall
– 1979 Nasce il primo gruppo lesbico fiorentino
– 1989 Nasce il circolo Azione gay e lesbica

Nel 2009 ricorreva il ventennale della nascita del circolo che oggi si chiama Azione gay e lesbica. Sono stati vent’anni di presenza a Firenze e nella provincia circostante, di costruzione di visibilità, cultura e politica altre, oltre l’obbligo dell’eterosessualità, oltre l’isolamento, oltre lo scontato, il dovuto e il precotto, oltre i muri dell’identità, oltre i dictat del Vaticano e dell’omologazione. Azione gay e lesbica ha voluto sottolineare questa tappa importante del suo percorso con un convegno che desse valore e spazio alla memoria, sia sul piano documentaristico e testimoniale, sia su quello dell’iniziativa culturale e politica nell’attualità.
Il convegno, i cui Atti sono raccolti in questo libro, ha messo a fianco tre grandi inizi che, nelle differenti scale di importanza, si intrecciano e si alimentano a vicenda: il quarantennale della rivolta di Stonewall, quando lesbiche gay e trans scesero in strada per la prima volta per protestare contro le vessazioni della polizia, il trentennale della nascita del primo gruppo dove le lesbiche di Firenze e dintorni si incontrarono, si confrontarono e gettarono le basi per un’identità politica collettiva e il ventennale della nascita di Azione gay e lesbica. Queste tre ricorrenze e i percorsi che da lì si sono aperti, mescolati, contaminati sono raccontati in questo volume da studiose e studiosi insieme alle protagoniste e ai protagonisti di ieri e di oggi e compongono una parte di quella grande trama che è la storia del movimento lgbtiq nelle sue molteplici articolazioni.

Per richiedere il volume o il pdf scrivi a azionegayelesbica@libero.it

Atti delle Cinque Giornate Lesbiche. Filo viola: mutamenti, autorappresentazioni, progettualità (2011)

moira la parola - pubblicazione azione gay e lesbica

2-6 Giugno 2010: a dodici anni di distanza dalla Terza Settimana Lesbica migliaia di donne si incontrano per partecipare a workshop, incontri e dibattiti, ma anche assistere a spettacoli teatrali, concerti, proiezioni di film, letture di poesie e racconti: siamo alle Cinque Giornate Lesbiche.
Il volume raccoglie la testimonianza di quanto accaduto, mostrato, offerto, vissuto nel corso di quei giorni, fra cocktails sorseggiati in giardino, scambi di opinioni, nuove conoscenze, riflessioni e panini, il tutto nella splendida cornice della Casa Internazionale delle Donne di Roma.

Per richiedere il volume scrivi a azionegayelesbica@libero.it

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Facebook
YouTube