almanacco di vita lesbica

Quello che le donne non dicono

Adunque care lettrici in questo nostro secondo appuntamento affronteremo una particolare tipologia di “incidente diplomatico” che può verificarsi in frangenti sessuali, soprattutto quando una relazione abbia superato da un po’ di tempo la sua fase di intensa passionalità, oppure in situazioni (ahinoi, accade) di intesa sessuale da sempre scarsina.
Queste due condizioni, difatti, tendono ad indurre una certa distrazione durante l’atto, che potrebbe portarvi a pronunciare frasi assolutamente poco indicate dato il frangente e data la persona (e dato che magari abitate pure in casa sua ad esempio). Di seguito dunque un pratico schemino con elencate le frasi che potrebbero affiorare alle vostre labbra durante l’amplesso, affiancate da quelle che dovrete invece pronunciare in sostituzione.
E’ necessario che studiate il prospetto un’ora ogni sera per un mese, acciocché la sostituzione vi divenga automatica già nell’inconscio.
Buon lavoro!

 

Frase pensata Frase da dire
Ma c’è sempre stata quella crepa sul soffitto? Mi piace così tanto guardarti mentre facciamo l’amore
Secondo me mi ha punto una zanzara Adoro quando affondi le unghie nella mia schiena
Mi sembri un pochino ingrassata Quanto mi piaci
Questa coperta di lana mi fa prurito Non vedo l’ora che arrivi l’inverno per poterti tenere stretta stretta sotto le coperte
Mi stai schiacciando, non respiro Mi piace sentire il tuo corpo su di me
Ma te l’ho già raccontata quella dei tre turisti al bar? Sì, amore, così, ancora
Ricordiamoci domani al super di ricomprare i ceci Vorrei coprirti di panna e leccarti tutta
Forse è ora di cambiare le lenzuola Adoro l’odore della tua pelle
Madonna mia che sonno Tu mi fai stare così bene
Ah senti, domani vengono a cena Anna e Lucia Io e te, soltanto io e te, per sempre
almanacco di vita lesbica

Naturalmente

Le storie finiscono. Il che significa a volte dolore, a volte sollievo, a volte senso di colpa, a volte scaffali che finalmente si liberano, a volte rimpianto…. ma sempre, inesorabilmente, la nascita, come da materia informe plasmata da alito divino, di una EX. Soggetto antropologico di complessa semplicità, la ex è destinata nel 90-95% dei casi a funestarvi la vita subito, appena dopo, un po’ dopo e – se siete particolarmente fortunate – anche molto tempo dopo. La rosa di possibili concretizzazioni della molestità (molestitudine? molestezza? molestazza?) della ex è talmente ampia da esser a stento contenibile in un trattato, figurarsi qui in questa paginetta. Peraltro fra poco devo pure uscire per andare a far la spesa, quindi ci limitiamo a una selezione di alcuni fra i comportamenti più tipici. Buona lettura! (ma secondo voi le spugne a S lavano davvero meglio o le prendo rettangolari normali?)

Naturalmente non aveva già un’amante no no: quella con cui sta ora l’ha incontrata dal tabaccaio proprio due ore dopo che vi eravate lasciate (guarda tu le combinazioni del destino)

Naturalmente la stronza sei tu, perché l’hai lasciata (e l’hai fatta soffrire) o perché l’hai così tanto esasperata col tuo modo di essere da costringerla a lasciarti (ma che ti costava cambiare x amore?)

Naturalmente lei sente e vede le tue amiche, ma non per invadere il tuo spazio, solo perché soffre, e ha bisogno di distrarsi

Naturalmente lei è sempre fuori, in discoteca, al mare, alle cene, ma solo per non pensare, perché comunque soffre moltissimo, moltissimo

Naturalmente lei vede e sente la/le tua/e ex, ma non per cattiveria eh, solo per poter parlare con qualcuna che possa spiegarle come mai tu sei fatta come sei fatta (ovvero male)

Naturalmente quando ha a che fare con te è rimproverante e colpevolizzante, ma non lo fa apposta, è che è stato difficile stare senza di te

Naturalmente ha condiviso nel web ogni suo stato d’animo, foto tue e affari tuoi, ma le era necessario per superare il dolore… avrebbe dovuto negarsi anche quello?

Naturalmente la tua impressione che lei mandi ancora messaggi ambigui e seduttivi sta solo nella tua testa (un po’ bacata, diciamolo): lei ormai ti è sinceramente amica, senza più nessun rancore

Naturalmente lei stima molto la tua nuova fidanzata, la rispetta, perciò si permette di intromettersi, parlarle, dare consigli: perché tu non sia così stupida da rovinare anche questa storia

Naturalmente questa diceria che lei abbia avuto delle amanti mentre stava con te è assolutamente infondata, e comunque almeno potresti aver il buongusto di non continuare a dubitare: vuoi infangare anche quel poco di bello che resta del ricordo di voi?

Naturalmente ti vuole molto bene, sei una persona tanto importante per lei

Naturalmente lei non parla mai male di te

Naturalmente lei non ti ha mentito mai. E smettila di citare versioni discordanti, contraddizioni e prove evidenti, così le fai del male (vergognati)

Naturalmente avresti potuto non incontrarla… ma tant’è, è un po’ come non vincere alla lotteria: capita, e anche piuttosto spesso…

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Facebook
YouTube
SOCIALICON