quelle due film

MARTEDÌ 8 MARZO – QUELLE DUE

quelle due film

CIAK LINE presenta:

QUELLE DUE 

Regia William Wyler
USA   1961   Drammatico

 

Una ragazzina bugiarda e viziata (Balkin) rovina la vita a due insegnanti, Karen (Hepburn) e Martha (MacLaine), accusandole falsamente di lesbismo. Intelligente e raffinato adattamento di un testo teatrale di Lillian Hellman che Wyler aveva già portato sullo schermo nel 1936 (La calunnia, dove Miriam Hopkins – che fa Mrs. Mortar – interpretava la parte qui affidata alla MacLaine): questa volta, però, la maggior libertà concessa dalla morale hollywoodiana permette a Wyler di affrontare apertamente il problema dell’omosessualità – tanto che Martha confessa a Karen di essere sempre stata disperatamente innamorata di lei – e di chiudere il film rispettando il pessimismo della Hellman: Martha si suicida e Karen non accetta di tornare con il fidanzato (Garner) che l’aveva abbandonata in seguito allo scandalo. E i recenti tempi di maccartismo, oltre al clima da guerra fredda che invade l’America, servono al regista per trovare nuovi punti di riferimento nel creare un’atmosfera di paranoia e sospetto.

the imitation game

MARTEDÌ 23 FEBBRAIO – THE IMITATION GAME

The imitation game

 

CIAK LINE presenta:

THE IMITATION GAME

Regia Morten Tyldum

UK 2014 Drammatico

Il film ci racconta la breve vita dello scienziato britannico matematico Alan Turing. Durante la seconda guerra mondiale Turing svelò il codice tedesco enigma che permise il controllo americano dell’atlantico. Tempo prima, nel 1930, aveva definito il concetto di macchina universale alla base della rivoluzione informatica. Nel 1945 è stato un pioniere nella progettazione del calcolatore elettronico. Il suo vero obiettivo era la comprensione scientifica della mente, esemplificato nel “test di Turing”, che doveva tradursi un una macchina intelligente. Scienziato all’avanguardia nell’innovazione tecnologica, Turing era anche omosessuale, un uomo gay sincero ed onesto, desideroso solo di poter vivere per quello che era. Quando nel 1952 rivelò pubblicamente la sua omosessualità fu arrestato e costretto, per evitare il carcere, alla castrazione chimica. Un trattamento umiliante ed insopportabile che probabilmente lo portò al suicidio nel 1954, mediante una mela avvelenata avvelenata con cianuro di potassio (che, secondo alcuni sarebbe l’origine del logo della Apple). Solo nel 2009, il governo inglese chiederà pubblicamente scusa per avere gestito questa terribile storia di persecuzione e discriminazione.

LOS NOVIOS BULGAROS

MARTEDÌ 9 FEBBRAIO – LOS NOVIOS BULGAROS

LOS NOVIOS BULGAROS

 

CIAK LINE presenta:

LOS NOVIOS BULGAROS

Regia Regia Eloy De La Iglesia

Spagna  2005    Drammatico

Basato sul romanzo omonimo di Eduardo Mendicutti, Los Novios Bulgaros è la storia di Daniel, quarantenne avvocato madrileno, e del suo amore per Kyril, giovane immigrato bulgaro. Kyril è uno dei tanti ragazzi provenienti dall’Europa dell’Est che riempiono le strade del quartiere gay e le feste degli amici di Daniel. Godere della compagnia del bel Kyril vuol dire essere molto generosi e tolleranti, non fare troppe domande ed estendere l’affetto anche alla sua fidanzata e futura sposa Kalina che grazie a Daniel riesce a riunirsi in Spagna con Kyril. Incurante delle situazioni pericolose a cui i misteriosi traffici di Kyril lo espone, Daniel racconta la sua discesa in una spirale di desiderio che mette a repentaglio il suo status sociale e il suo equilibrio mentale. Assolutamente cosciente di venire sfruttato ma preparato ad affrontare tutto tranne la perdita, Daniel ci narra con onestà, ironia e tipico umorismo spagnolo una storia di straordinaria passione.

mater natura

MARTEDI 26 GENNAIO 2016 – MATER NATURA

mater natura

 

CIAK LINE presenta:

MATER NATURA

Regia Massimo Andrei  – Italia 2005  Commedia

Una storia di amore viscerale e fuori dall’ordinario, raccontato attraverso un’iconografia transgender, che frulla e omaggia vari stili (non solo) partenopei: dalla sceneggiata napoletana ai film con Nino D’Angelo, l’opera di Pappi Corsicato fino a Pedro Almodóvar. Desiderio, giovane transessuale, s’innamora di Andrea. Insieme fanno progetti per una convivenza. Un giorno, però, Desiderio scopre che Andrea sta per sposarsi con Maria. Sprofondato in una depressione cronica, Desiderio decide di aprire, insieme ad alcuni amici, un centro di agricoltura biologica alle falde del Vesuvio, un istituto che serva anche come luogo di cura per uomini in crisi.

scusate se esisto

MARTEDI 12 GENNAIO 2016 – SCUSATE SE ESISTO

scusate se esisto

 

CIAK LINE presenta:

SCUSATE SE ESISTO

Regia Riccardo Milani  – Italia 2014  Commedia

Serena è un architetta dal talento straordinario. Dopo una serie di successi professionali all’estero, ha deciso di tornare a lavorare in Italia, perché ama il suo paese. Nell’avventurosa ricerca di un posto di lavoro si trova di fronte a una scelta folle, farsi passare per quello che tutti si aspettano che lei sia: un uomo… O così pare. Nel frattempo incontra Francesco. Bello e affascinante. Il compagno ideale. Se non fosse che a lui non piacciono le donne…. Tra Serena e Francesco nasce un rapporto intenso e diventano la coppia perfetta… Pronti a tutto pur di darsi una mano saranno costretti a condividere segreti e inganni perché a volte, per essere davvero se stessi, è meglio fingersi qualcun altro!

Pasolini-Abel-Ferrara

MARTEDÌ 5 MAGGIO – PASOLINI

Pasolini-Abel-Ferrara

 

CIAK LINE presenta:

PASOLINI

Regia Abel Ferrara   2014   Italia/Francia/Belgio   Biografico

E’ il primo novembre 1975 a Roma ed è l’ultimo giorno di Pier Paolo Pasolini. Il suo mattino comincia col bacio di sua madre. Susanna lo richiama dal sonno e lo ritrova dopo un viaggio a Stoccolma, dove si è occupato della traduzione del volume “Le ceneri di Gramsci”. Incalzato dalla censura per Salò o le 120 giornate di Sodoma, intervistato “sulla situazione” per La Stampa da Furio Colombo e avviato Petrolio, un romanzo che insegue nella sua testa due personaggi-narratori (Carlo, ingegnere della borghesia torinese, e Andrea Fago, unico sopravvissuto a un incidente aereo), Pier Paolo fa colazione con caffè e Corriere (della Sera). Più avanti nella giornata pranza con Nico Naldini e Laura Betti, che ha appena prestato la voce ‘demoniaca’ a Linda Blair (L’esorcista) e quella orgiastica a Hélène Surgère (Salò o le 120 giornate di Sodoma). Congedati gli ospiti scrive a Eduardo De Filippo di Re Magi e Messia e infila la sua Alfa Romeo e la notte romana, dove incontra Nunzio, l’angelo custode di Epifanio e di un film che rincorre la cometa ma che non vedrà mai la luce (Porno-Teo-Kolossal). Perché Pier Paolo sprofonderà negli occhi neri di Pino Pelosi e nel buio di Ostia, muta davanti al massacro di un poeta.

UN ANNO SENZA AMORE

MARTEDÌ 28 APRILE – UN ANNO SENZA AMORE

UN ANNO SENZA AMORE

 

CIAK LINE presenta:

UN ANNO SENZA AMORE

Regia Anahi Berberi   2005   Argentina   Drammatico

Un giovane scrittore, Pablo, affetto da Aids combatte giorno dopo giorno contro la sua malattia. Quando scopre che probabilmente non avrà più di un anno di vita inizia a scrivere un diario. Non ha l’ambizione di scrivere un’opera letteraria, ma vuole invece riflettere e scoprire in quale direzione la sua condizione lo stia portando. Il sesso rimane forse la cosa che più lo fa sentire vivo e quando inizia ad avventurarsi in pratiche sadomaso scopre il profondo legame tra paura e desiderio.

GOOD BOYS - YELADIM TOVIM

MARTEDÌ 21 APRILE – GOOD BOYS – YELADIM TOVIM

GOOD BOYS - YELADIM TOVIM

 

CIAK LINE presenta:

GOOD BOYS – YELADIM TOVIM

Regia Yair Hochner 2005 Israele Drammatico

Il 17enne Meni indossa solo abiti alla moda, si interessa di musica, ama il cinema e lavora come givane prostituto. Ha avuto un bambino da Mika, una giovane tossicodipendente prostituta. Ha una madre adottiva che che fa la prostituta transgender e una serie di clienti che lo contattano sul cellulare. Una notte incontra Tal, anch’egli un prostituto, e decidono di passare la notte insieme. Durante quella notte le loro vite acquistano un nuovo significato, ma riuscirà questa nuova luce a cambiare le loro vite abituali che conducono praticamente dall’infanzia? Al mattino essi decidono di ritrovarsi più tardi al Pub. Mentre attenderanno di incontrarsi, entrambi dovranno vedersela coi loro noiosi clienti, con persone marginalizzate e con eventi inaspettati…

storia-proibita-del-900-italiano

L’AMORE AI TEMPI DELL’AIDS – LA STORIA PROIBITA DEL ‘900

storia-proibita-del-900-italiano

 

CIAK LINE presenta:

LA STORIA PROIBITA DEL ‘900

ANNI ’80 – L’AMORE AI TEMPI DELL’AIDS

2009 Italia Documentario

Storia proibita del ‘900 italiano è una serie televisiva di documentari di divulgazione storica trasmessi in Italia da History nel luglio – agosto 2006 (prima serie), nel gennaio – febbraio 2007 (seconda serie), nel maggio – giugno 2008 (terza serie) e nel luglio – agosto 2009 (quarta serie).La prima e la seconda serie, composte da dieci documentari della durata di 52 minuti l’uno, indagano sull’evoluzione dei costumi sessuali degli italiani nel corso del XX secolo attraverso diverse chiavi di narrazione: le vicende di amori, intrighi e tradimenti illustri, la trasformazione del comune senso del pudore, gli scandali sessuali, l’evoluzione delle leggi che disciplinano il matrimonio, la famiglia, la prostituzione, i delitti d’onore. La terza serie ha approfondito aspetti del Sessantotto e delle guerre che hanno coinvolto l’Italia, sempre in chiave di costume e trasformazioni sociali. La quarta ed ultima serie si è invece concentrata sugli anni ottanta. Nella quarta serie è trattata la questione GLBT sotto il titolo “L’amore ai tempi dell’AIDS”.

LA STORIA PROIBITA DEL 900 - LA QUESTIONE OMOSESSUALE

MARTEDÌ 31 MARZO 2015 – LA STORIA PROIBITA DEL ‘900 – LA QUESTIONE OMOSESSUALE

LA STORIA PROIBITA DEL 900 - LA QUESTIONE OMOSESSUALE

 

CIAK LINE presenta:

LA STORIA PROIBITA DEL ‘900 – LA QUESTIONE OMOSESSUALE

2007 Italia Documentario

Storia proibita del ‘900 italiano è una serie televisiva di documentari di divulgazione storica trasmessi in Italia da History nel luglio – agosto 2006 (prima serie), nel gennaio – febbraio 2007 (seconda serie), nel maggio – giugno 2008 (terza serie) e nel luglio – agosto 2009 (quarta serie).La prima e la seconda serie, composte da dieci documentari della durata di 52 minuti l’uno, indagano sull’evoluzione dei costumi sessuali degli italiani nel corso del XX secolo attraverso diverse chiavi di narrazione: le vicende di amori, intrighi e tradimenti illustri, la trasformazione del comune senso del pudore, gli scandali sessuali, l’evoluzione delle leggi che disciplinano il matrimonio, la famiglia, la prostituzione, i delitti d’onore. La terza serie ha approfondito aspetti del Sessantotto e delle guerre che hanno coinvolto l’Italia, sempre in chiave di costume e trasformazioni sociali. La quarta ed ultima serie si è invece concentrata sugli anni ottanta. Nella seconda serie è appunto affrontata la “Questione omosessuale”.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Facebook
YouTube