TRASCRIZIONE MATRIMONI A FIRENZE: AZIONE GAY E LESBICA CHIEDE UN INCONTRO COL SINDACO

petizione contro i matrimoni same sex contratti estero
petizione contro i matrimoni same sex contratti estero

 
In merito all’approvazione nella Commissione Affari Generali e Bilancio ed in quella sui Diritti Umani della mozione proposta da Sel che invita il Sindaco di Firenze ad emanare – come a Bologna – una direttiva sulla trascrizione delle nozze omosessuali celebrate all’estero e data la posizione espressa dal suddetto sindaco,

Azione Gay e Lesbica, Arcilesbica Firenze e IREOS in modo congiunto hanno chiesto che il Sindaco di Firenze esponga le motivazioni del suo rifiuto alla trascrizione dei matrimoni di persone dello stesso sesso, intervenendo ad una riunione della Consulta dei Diritti LGBTI del Consiglio Comunale, da convocarsi urgentemente.

Riteniamo difatti che tale organismo – che riunisce le associazioni e realtà lgbt fiorentine – proprio in virtù degli scopi per cui è stato creato dal Comune stesso, debba essere consultato quale interlocutore primario in una questione che coinvolge la città non solo a livello politico o giuridico ma anche come spazio di civiltà e rispetto dei diritti.

Firma la petizione “No alla circolare contro i matrimoni same sex contratti all’estero”

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Facebook
YouTube
SOCIALICON