campagna di visibilità azione gay e lesbica

SERVIZI, ATTIVITA’ CULTURALI, BATTAGLIE PER LA LAICITA’ E I DIRITTI

IL 5X1000 AD AZIONE GAY E LESBICA

A partire dalla metà di aprile vedrete comparire in giro per Firenze e comuni limitrofi dei manifesti come questi.
Sono “il volto” della nostra nuova campagna di visibilità, pratica che da sempre è uno dei punti fondanti del nostro agire politico, coniugata all’invito a darci il 5 x 1000.
Abbiamo scelto tre differenti soggetti perchè altrettante sono le aree in cui siamo attive ed attivi ed i motivi per cui vi chiediamo di sostenerci.

#servizi #attività
Per il diritto a esistere di tutte e tutti

#laicità #diritti
Per una società più giusta

#attivitàculturali
Per una cultura del rispetto

campagna di visibilità azione gay e lesbica

Se vedete i poster affissi, ci mandate la segnalazione e magari una foto?
Potete inviarle ad azionegayelesbica[at]libero.it oppure su facebook

Se volete sostenerci, questo è il nostro codice fiscale: 94035040487

toscana lgbt

DOMENICA 17 MAGGIO CONTRO L’OMOFOBIA IN PIAZZA DEI CIOMPI

In occasione della Giornata Internazionale contro l’Omo-Transfobia del 17 Maggio 2015 Azione Gay e Lesbica e Ireos organizzano, con il Patrocinio del Comune di Firenze, un presidio con incursioni culturali per sensibilizzare la Città al tema e lanciare la campagna Toscana LGBTI Elezioni Regionali 2015.

Ti aspettiamo per poter rivendicare i Diritti di tutte e tutti.
Ore 17.30 – Piazza Ciompi – Firenze

toscana lgbt

manifesto toscana laboratorio lgbt

TOSCANA LABORATORIO SUI DIRITTI LGBTI – FIRENZE 14-15 FEBBRAIO 2015

manifesto toscana laboratorio lgbt

 
Azione Gay e Lesbica ed Ireos promuovono per il sabato 14 e la domenica 15 febbraio 2015 l’iniziativa TOSCANA LABORATORIO DEI DIRITTI LGBTI, con l’obiettivo di aprire un confronto aperto, non solo a soggetti del nostro Movimento, sulle politiche per la popolazione LGBTI in ambiti come CULTURA, WELFARE, SCUOLA e FORMAZIONE anche in vista delle prossime elezioni regionali.

Azione Gay e Lesbica e Ireos, difatti, considerano fondamentale l’azione positiva che, come Associazioni e Gruppi, possiamo fare sui territori, come dimostrato dagli esempi di contromobilitazione alle provocazioni di Manif Pour Tous e delle Sentinelle in Piedi. Riteniamo importante anche un approfondimento interno sulle strategie e sulle forze che vogliamo/possiamo mettere in campo per l’avanzamento dei diritti nel nostro paese e per l’affermazione di una società più inclusiva.

La giornata del sabato vedrà la presenza di alcune amiche e alcuni amici che hanno sviluppato ricerche su temi specifici e che possono testimoniare esperienze e fatiche nel realizzare interventi innovativi sui territori, spesso con l’appoggio delle Istituzioni e della Pubblica Amministrazione.

Hanno confermato la presenza: On. Giovanna Martelli, Consigliera alle Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri; Stefania Saccardi, Vicepresidente Regione Toscana; Sara Nocentini, Assessora alla Cultura Regione Toscana; Cristina Giachi, Vicesindaca ed Assessora all’Educazione del Comune di Firenze; Alexander Schuster, ricercatore Università di Trento; Camilla Seibezzi, già delegata ai diritti civili, politiche contro le discriminazioni e cultura LGBTQ Comune di Venezia; Giovanni Minerba, direttore artistico Torino GLBT Festival; Rosario Murdica, esperto in progettazione sociale, consigliere nazionale Arcigay; Daniele Del Pozzo, direttore artistico Gender Bender Festival (Bologna); Margherita Graglia, psicoterapeuta e formatrice; Raffaele Lelleri, sociologo; Enzo Cucco, presidente LAMBDA (Torino).

La giornata della domenica avrà invece un taglio di riflessione più interna sulle strategie politiche che possiamo/vogliamo adottare e sulla possibilità di individuare degli obiettivi comuni per un Movimento come il nostro, che negli anni ha evidenziato livelli di complessità sempre più crescenti a fronte di pochissime conquiste sul fronte del riconoscimento giuridico.

Ci sarà la possibilità per Associazioni, Gruppi e singol* di presentare – per la giornata della domenica – un CONTRIBUTO ALLA RIFLESSIONE che invitiamo a trasmettere entro il 7 febbraio alla mail toscanalaboratoriodiritti@gmail.com. Ogni intervento potrà essere presentato nella giornata di domenica e sarà alla base della discussione.

In quest’ottica candidiamo le due giornate fiorentine ad essere la seconda tappa del percorso di incontro e riflessione che ARCIGAY, insieme ad altre Associazioni, hanno promosso per tutto il Movimento LGBTI italiano e che ha avuto inizio il 18 gennaio con un approfondimento sul Disegno di Legge Cirinnà sulle Unioni Civili.

Sede del convegno e del workshop: ARCI Firenze, Piazza dei Ciompi 11

PATROCINI: Regione Toscana, Comune di Firenze
COLLABORAZIONI e SUPPORTO: CESVOT, ARCI Comitato Territoriale di Firenze, ANPAS TOSCANA, Comitato Gay e Lesbiche Prato, CAR2GO, FABRIK

SCARICA IL PROGRAMMA DEL CONVEGNO

Per chi desiderasse pernottare a Firenze la sera del venerdì o del sabato sono state attivate convenzioni con due hotel di Firenze:

HOTEL MAGENTA, via Montebello 40, Firenze – Tel 055 2670511 – info@hotelmagentafirenze.it www.hotelmagentafirenze.it
Prrezzi: singola 60, euro, doppia uso singola 70 euro, doppia/matrimoniale 100 euro. Le tariffe includono la prima colazione.

HOTEL AUTOPARK via Lippi e Macia 22, Firenze – tel 055 431771 – info@hotelautopark.com www.hotelautopark.com
Prezzi: singola 53, Doppia Uso Singola 60, doppia 69, tripla 80. Le tariffe includono prima colazione e parcheggio gratuito (specificare “tariffa convenzione” all’atto della prenotazione)

VISITA LA PAGINA FACEBOOK DELL’EVENTO

alfredo cohen

CIAO ALFREDO!

E’ morto Alfredo Cohen, uno dei pionieri del movimento gay in Italia

alfredo cohen

Martedì 2 dicembre è morto a Tunisi, per cause naturali, Alfredo D’Aloisio, conosciuto come Alfredo Cohen.
Aveva 72 anni e da quasi un paio di decenni aveva preso le distanze dal suo passato politico ed artistico, ma restano indimenticabili il suo ruolo di fondatore torinese del Fuori! e del primo teatro politico omosessuale, nonché le sue produzioni e attività come poeta, scrittore, cantautore, attore.
Fra queste in particolare il suo disco “Come barchette dentro a un tram”, realizzato nel 1977 con la collaborazione di Battiato e Pio, insieme ai quali qualche anno dopo realizzò anche il singolo “Valery”, che fu poi trasformato nella “Alexander Platz” cantata da Milva.
Azione Gay e Lesbica lo saluta e lo ricorda con grande affetto e stima.

leslie feinberg

E’ MORT* LESLIE FEINBERG

leslie feinberg
Il 15 novembre, dopo una malattia lunga e piena di complicazioni è mort* Leslie Feinberg.
L’attivista, saggista e politic* transgeder statunitense, legat* da 22 anni alla poetessa lesbica Minnie Bruce Pratt, ha vissuto una vita di militanza di frontiera, coronata negli anni più recenti da successi e riconoscimenti politici, culturali e di movimento, soprattutto riguardo la sua battaglia contro la dicotomia di genere (sua la richiesta di essere definit* dal pronome s/he). Come però spesso accade nelle vite trans, nonostante i riconoscimenti del suo lavoro (i suoi testi sono stati adottati da molte università USA per affrontare le questioni di genere), non ha mai raggiunto la tranquillità lavorativa ed economica e per tutta la vita ha dovuto barcamenarsi per la propria sussistenza.
Feinberg in Italia ha raggiunto la fama soprattutto dopo la pubblicazione di Stone Butch Blues, romanzo ambientato negli anni 50 a Buffalo, incentrato sulle vicende di Jess, nata donna che vive la prima parte della sua vita come lesbica butch nella comunità gay americana, successivamente come transgender e scegliendo alla fine per sé una collocazione al di là delle definizioni tradizionali e del binarismo di genere.

http://www.advocate.com/arts-entertainment/books/2014/11/17/transgender-pioneer-leslie-feinberg-stone-butch-blues-has-died
http://it.wikipedia.org/wiki/Leslie_Feinberg
www.transgenderwarrior.org

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Facebook
YouTube
SOCIALICON