SPORTELLO DI CONSULENZA LEGALE

sportello consulenza legale azione gay e lesbica firenzeAzione Gay e Lesbica ha attivato un servizio di Avvocatura LGBTQI, al quale le socie e i soci possono rivolgersi per sottoporre i propri dubbi o chiedere aiuto su specifiche questioni di diritto civile (eredità, contenziosi familiari, unioni fra persone omosessuali e così via), di diritto penale (ingiuria e diffamazione, aggravati dall’utilizzo di internet, minacce, lesioni…) e di diritto del lavoro (licenziamento o mobbing per motivi discriminatori) legate all’orientamento sessuale o all’identità di genere.

Per rivolgersi allo Sportello Legale è necessario inviare preliminarmente una mail all’indirizzo azionegayelesbica@libero.it descrivendo la problematica per la quale si richiede l’intervento. Per usufruire della consulenza e dell’eventuale patrocinio è sufficiente essere in possesso della tessera di Azione Gay e Lesbica per l’anno in corso.

LA NOSTRA CONSULENTE LEGALE

L’avvocata Kiran Prestia nasce a Jamshedpur – India (EE) il 01 aprile 1982. Si laurea presso l’Università degli Studi di Firenze nell’anno accademico 2009/2010 e dopo aver svolto la pratica forense, occupandosi principalmente di contenzioso civile, consegue l’abilitazione all’esercizio della professione nell’anno 2013. Durante la sua attività professionale, decide autonomamente di approfondire le tematiche a tutela dei diritti lgbti e nel 2014 inizia a collaborare con Azione Gay e Lesbica di Firenze, prestando, a titolo gratuito, servizio di assistenza giudiziale e stragiudiziale a tutela delle persone discriminate a causa del loro orientamento sessuale e/o di identità di genere.

SPORTELLO DI CONSULENZA PSICOLOGICA

sportello consulenza psicologicaAzione Gay e Lesbica offre un servizio di consulenza psicologica al quale è possibile rivolgersi per ogni disagio,malessere o problematicità derivanti o legati all’orientamento sessuale o all’identità di genere.

Il servizio prevede 1-2 incontri orientativi a titolo completamente gratuito, che si terranno presso la sede dell’associazione. Per le eventuali sedute successive – presso gli studi della Dott. Becco a Firenze – è prevista una tariffa agevolata.

Per informazioni ed eventuale appuntamento scrivere una mail a azionegayelesbica@libero.it.

 

 

LA NOSTRA PSICOLOGA

La Dott. Micol Becco nasce a Genova nel 1981.
Si laurea presso l’Università degli Studi di Firenze nel 2010 e consegue nel 2012 l’abilitazione all’esercizio della professione.
E’ specializzata in Psicoterapia Cognitivo-Costruttivista.
Da tempo si occupa di tematiche LGBT, interessandosi particolarmente di problematiche legate all’identità di genere, alle dinamiche familiari e ai rapporti interpersonali. Collabora con l’associazione, per la quale ha organizzato attività di gruppo.

SPORTELLO DI MEDIAZIONE DEI CONFLITTI FAMILIARI

sportello mediazione familiare
La mediazione dei conflitti familiari facilita la comunicazione tra le persone attraverso l’azione della/del mediatrice/tore, neutra e imparziale. Non è terapia. Ci si può rivolgere alla mediazione dei conflitti, individualmente o in coppia, quando:

  • la figlia o il figlio voglia essere aiutata/o a trovare le parole per comunicare la propria omosessualità ai genitori o in tutti i casi in cui si decida di dichiararsi agli altri (parenti, amici, figli, colleghi, ecc.),
  • la coppia abbia bisogno di trovare uno spazio neutro nel quale poter parlare liberamente, anche in vista di decisioni che incidano sul suo futuro.
  • la coppia stia vivendo un momento di conflitto e abbia bisogno di un terzo, il facilitatore, per gestirlo e riprendere a comunicare, sia in vista di un allontanamento definitivo che di un possibile riavvicinamento,
  • la coppia eterosessuale, in separazione o in divorzio, si trovi ad affrontare l’omosessualità di uno dei due coniugi insieme agli altri aspetti del momento separativo (passaggio da coppia coniugale a coppia genitoriale, ricerca di un accordo condiviso sugli aspetti emotivi, organizzativi ed economici della trasformazione familiare, salvaguardia dell’effettiva bigenitorialità, prevenzione dei danni provocati ai figli da una separazione altamente conflittuale),
  • la famiglia ricomposta omosessuale comprenda al suo interno bambine/i o ragazze/i derivanti da un precedente legame eterosessuale e occorra spiegare la nuova situazione familiare, rivederne l’organizzazione, salvaguardare il ruolo dei genitori e introdurre quello della/del nuova/o partner.

Il servizio prevede anche la costituzione di gruppi di parola per bambine/i o adolescenti. Si tratta di un percorso non terapeutico attraverso il quale le ragazze e i ragazzi, accomunate/i dalla stessa trasformazione familiare, possono sdrammatizzare la propria situazione e iniziare a vederla con occhi diversi, attraverso lo scambio, la parola, il gioco e la lettura.

La mediazione è un percorso pratico (quando occorra trovare degli accordi di carattere organizzativo ed economico) e comunicativo (per facilitare la parola e per affrontare argomenti difficili), solitamente di breve durata.

Lo sportello prevede per le socie e i soci di Azione Gay e Lesbica un incontro orientativo a titolo completamente gratuito e una tariffa agevolata (40 euro per incontri singoli, 35 euro a testa per incontri di coppia) per le eventuali sedute successive.

La Dott. Paolini riceve presso lo Studio Fontani a Firenze. Per informazioni ed eventuale appuntamento scrivere una mail a azionegayelesbica@libero.it.

LA NOSTRA MEDIATRICE FAMILIARE

La Dott. Roberta Paolini, mediatrice familiare e dottore di ricerca in sociologia del cambiamento e della modernizzazione, si occupa da anni di famiglia, infanzia e comunicazione, lavorando con enti pubblici e privati.
Specializzata in Consulenza pedagogica, si è successivamente certificata come conduttrice di Gruppi di parola per bambini e adolescenti che vivono delle trasformazioni in famiglia, mediante la formazione specifica di Marie Simon, dottore di ricerca e psicologa clinica del Centro Bateson di Milano.
Interessata alle dinamiche familiari e alle problematiche dell’identità di genere, ha seguito corsi e seminari presso l’Istituto di terapia familiare e la Scuola di Psicologia comparata di Firenze, l’Istituto degli Innocenti e l’Associazione Famiglie Arcobaleno.
Collabora con l’Associazione CrescereInsieme, il cui obiettivo primario è tutelare il diritto del minore di mantenere rapporti continuativi e significativi con entrambi i genitori.
È iscritta a AIMeA, Associazione Italiana Mediatori Familiari e culturali e Arbitri (www.aimea.it).

Facebook
YouTube